BARRE DI RINFORZO IN CARBONIO NELLA CHITARRA E NEL BASSO ELETTRICO


L'uso di barre in fibra di carbonio come rinforzo per manici della chitarra e del basso elettrico è stato per primo introdotto da Rick Turner, famoso liutaio americano, fondatore della ditta Alembic. La fibra di carbonio e si è col tempo diffusa come materiale impiegato anche per la costruzione di manici di chitarre e bassi elettrici.



Ciò è dovuto alle caratteristiche di rigidità, stabilità, resistenza agli sforzi ed alla rottura di questo tipo di materiale.

Considerato il peso dei due materiali (la grafite risulta 3 volte più rigida dell'acciaio e 5 volte più leggera a parità di volume), l'utilizzo delle barre in grafite come rinforzo contribuisce ad aumentare la stabilità del manico riducendone la flessibilità ed incrementando perciò il sustain, la definizione e la purezza della vibrazione delle corde sull'intera tastiera, nonché evitando che il manico risenta delle variazioni climatiche e della tensione delle corde, il tutto senza influenzare più di tanto il peso e il bilanciamento dello strumento.

L'impiego di barre di rinforzo in carbonio è particolarmente consigliato nei bassi multicorda, specialmente in quelli con spaziatura delle corde più stretta dove la ridotta massa del manico offre meno resistenza alla trazione delle corde.

Le barre di rinforzo in fibra di carbonio vanno installate incollandole con colle epossidiche per tutta la lunghezza della tastiera curando che non rimangano vuoti d'aria tra esse e il legno.

(Photo courtesy of stewmac.com)



 
YouTube Certified

Galeazzo Frudua

Liutaio e docente di liuteria dal 1988 ad oggi ha costruito circa 350 tra chitarre e bassi boutique il cui prezzo varia dai 2.900 ai 5.600 euro e riparato e customizzato migliaia strumenti di ogni tipo. Si avvalgono dei strumenti o dei suoi amplificatori artisti come Chick Corea, Peter Gabriel, Ennio Morricone, Vasco, etc. E' proprietario di due canali youtube che totalizzano più di 21 milioni di visualizzazioni dove insegna musica.

Corsi di liuteria Frudua

Copyright ©2019 Galeazzo Frudua. All Rights Reserved.