Corsi di liuteria Frudua
TORNA ALL'INDICE
La paletta gioca un ruolo importante anche nella sonorità generale dello strumento.
Infatti più è rigido il sistema manico/paletta più la paletta tenderà a restituire integra la vibrazione alle corde consentendo un lungo sustain.

Se invece la paletta tende a flettere, essa assorbirà vibrazione e il sustain finirà col risentirne.

Esistono due differenti modalità di costruzione della paletta: dritta e inclinata.
Entrambe hanno un impatto sul suono, sulla suonabilità, e sui costi di produzione.

Paletta dritta (straight), inclinata ("tilted back" o "angled"), scarf neck.

PALETTA DIRITTA
Le palette tipo Fender (Strat/tele/JB etc) vengono definite "straight" e consentono la costruzione di un intero manico, paletta inclusa, da un unico pezzo di legno dello spessore di circa 20mm.

Questa soluzione si adatta a produzioni di massa consentendo risparmi notevoli sia sulla manodopera che sugli scarti. Si dimostra inoltre molto efficace in presenza di ponti tremolo in quanto la corda esercita una pressione minima sul capotasto al quale arriva senza angolazioni eccetto quella minima (circa 12°) che la porta alle meccaniche.

L'allineamento delle corde nella paletta straight.

PALETTA INCLINATA
Diversa è l'impostazione degli strumenti tipo Gibson dove la paletta è inclinata (tilted headstock) e richiede l'impiego per la costruzione del manico, di pezzi di legno più voluminosi con conseguente aumento dei costi.


Paletta inclinata ("tilted back" o "angled").

SCARF NECK
Va inoltre fatto notare come per aggirare la notevole fragilità del design inclinato usato, alcuni costruttori abbiano adottato dal mondo della chitarra classica il sistema denominato "scarf neck" che consiste nell'incollaggio di due pezzi di legno come mostrato nella figura A. Questo sistema consente una notevole robustezza e al contempo mantiene i vantaggi timbrici della soluzione inclinata.



PALETTE E PONTI
Entrambe le soluzioni (paletta dritta e paletta inclinata) vengono utilizzate con qualsiasi tipo di ponte fisso e tremolo anche se per via della conformazione rettilinea con cui le corde arrivano alle meccaniche passando dal capotasto, minimizzando i punti di frizione, la paletta "straight" si rivela più adatta all'utilizzo del tremolo.

Alcuni costruttori come per esempio PRS, sono riusciti comunque ad ottenere ottimi risultati a livello di tenuta dell'accordatura, anche con la paletta inclinata, riducendo l'angolo di inclinazione dai normali 15 gradi a 10 gradi e riprogettandone il design in modo che le corde arrivassero alle meccaniche seguendo una traiettoria il più rettilinea possibile.

L'allineamento delle corde nella paletta PRS.

Entrambe i tipi di paletta sono adattabili al montaggio di un bloccacorde anche se occorre che un eventuale nottolino di regolazione del truss rod non intereferisca con il montaggio nel caso della paletta straight.

Una paletta rinforzata contribuisce ad aumentare il sustain e
la robustezza dello strumento.



© 2010 Galeazzo Frudua. All rights reserved

Share |

TORNA ALL'INDICE